Tag: #politica

Per promuovere la sostenibilità bisogna essere radicali

Per promuovere la sostenibilità bisogna essere radicali

CORRIERE DELLA SERA – OPINIONI 20 luglio 2018 – 17:20 di Mario Calderini Ricorderemo questi mesi come quelli nei quali è diventato evidente, su scala globale, quale sia il prezzo vero ed ultimo della non sostenibilità: lo sgretolamento delle istituzioni, lo svuotamento culturale e valoriale delle stesse e le conseguenti imprevedibili trasformazioni sociali e del nostro […]

La rabbia e l’algoritmo

La rabbia e l’algoritmo

Il punto è che è arrivato il momento di prendere sul serio il Movimento 5 Stelle. Ci siamo illusi per troppo tempo che si trattasse di un fenomeno residuale, destinato prima o poi ad essere riassorbito, magari anche grazie all’avvento di una nuova generazione capace di spezzare l’incantesimo paralizzante del ventennio berlusconiano.

ITINERARI POLITICI

ITINERARI POLITICI

Vi segnalo l’incontro di questa sera, che nasce dalla collaborazione fra l’Associazione Altre Prospettive e l’Associazione Retedem, per discutere e approfondire l’importante tema del Referendum sulla Riforma Costituzionale. I relatori racconteranno qual è l’orizzonte che intravedono, alla luce di questo importante appuntamento, stimolando spunti e riflessioni sui contenuti del quesito referendario. Interverranno: –Davide Mattiello, deputato PD […]

COME CAMBIA LA REGIONE

COME CAMBIA LA REGIONE

Vi aspetto LUNEDì 21 ALLE 21, insieme a Silvana Accossato, Consigliere Regionale del Piemonte e Nino Boeti, nella sede del Partito Democratico Grugliasco per tirare le somme di questi primi 18 mesi di mandato regionale.
Ripercorreremo tutte le cose fatte fino ad ora e condivideremo con voi quelle in calendario per i prossimi mesi.

Il populismo è nostalgia della politica

Il populismo è nostalgia della politica

Le opinioni pubbliche democratiche sono affette da una sorta di ritardo psicologico, a motivo del quale si pensano ancora nel ventesimo secolo e non smettono di chiedere alla politica soluzioni ambiziose come quelle, appunto, che hanno caratterizzato il Novecento. La politica per parte sua non trova il modo di contrastare questo ritardo – cerca anzi di sfruttarlo, e finisce per aggravarlo, ostinandosi a promettere grandi cose. Promesse che però, poiché il ventesimo secolo è davvero, radicalmente, finito, non è più in grado di mantenere.